Cronaca

Nocera Superiore, perde la mano in fabbrica: in 2 a processo

Si ferì alla mano mentre lavorava, poi in ospedale gli fu amputata. Per l’incidente accorso all’operaio Raffaele Avagliano, la procura ha mandato a giudizio il responsabile della sicurezza di una ditta di imballaggi e il legale rappresentante

Si ferì alla mano mentre lavorava, poi in ospedale gli fu amputata. Per l’incidente accorso all’operaio Raffaele Avagliano, assistito dal legale Enrico Bisogno, la procura ha mandato a giudizio il responsabile della sicurezza di una ditta di imballaggi, e il suo legale rappresentante.

L'indagine

Sono accusati di lesioni gravi. L’episodio risale al 20 agosto 2017, a Nocera Superiore. L’uomo, sprovvisto di formazione professionale, stava lavorando all’interno del reparto di litoverniciatura. Si accorse di alcuni punti di sporco sui pannelli e provò, superando con un braccio la barriera di protezione, a pulire i cilindri. A causa della forte pressione, questi ultimi si attivarono trascinando all’interno la mano dell’operaio, che restò schiacciata. Secondo una perizia della procura, tante sarebbero state le lacune in ambito di sicurezza: come l’assenza di misure idonee a scongiurare incidenti di quel tipo, la presenza di una segnaletica che indicasse il pericolo di quei macchinari e  un servizio di vigilanza che verificasse il lavoro degli operai. Infine, l’operaio che perse la mano, non aveva completato del tutto sua formazione per svolgere quel tipo di mansioni. I due saranno processati dal giudice monocratico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Superiore, perde la mano in fabbrica: in 2 a processo

SalernoToday è in caricamento