Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Nocera Superiore, retromarcia fatale per un'anziana: giovane a processo per omicidio stradale

Il ragazzo stava effettuando una manovra, ma non si accorse del passaggio di un'anziana donna di 93 anni. Colpita dall'auto, cadde a terra sbattendo il capo. Morì dopo qualche giorno, in ospedale. Per il ragazzo è stato fissato il processo

Una retromarcia fatale per un'anziana di 93 anni, che a causa dell'urto finì a terra, sbattendo la testa. Dopo qualche giorno di ricovero morì in ospedale, a causa di un'emorragia interna. Per quell'episodio, risalente ad un paio d'anni fa, sarà processato un giovane 30enne di Nocera Superiore. L'accusa è di omicidio stradale. Le iniziali dell'imputato G.T. L'inizio del processo è fissato per il prossimo 9 ottobre, in composizione monocratica, davanti al giudice Russo Guarro. L'episodio, datato 2015, fu uno dei primi casi che la Procura di Nocera Inferiore, nella figura del sostituto procuratore Valeria Vinci, qualificò con l'accusa di omicidio stradale. Alla dinamica lavorò un perito, per ricostruire i movimenti dell'automobile, in fase di manovra, e quelli dell'anziana, che passava proprio alle spalle del mezzo. Il giovane usciva da una stradina dove aveva parcheggiato l’auto, quando non si accorse di una 93enne che passava alle sue spalle. Non è ancora chiaro se la stessa sia stata urtata, ma sta di fatto che la 93enne finì a terra, sbattendo il capo e morendo in ospedale, dopo giorni di ricovero. Il ragazzo chiamò i soccorsi rapidamente, ma l'anziana spirò pochi giorni dopo il trasferimento all'ospedale di Nocera Inferiore, Umberto I. Due giorni fa, il gup Giovanna Pacifico ha deciso per il rinvio a giudizio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Superiore, retromarcia fatale per un'anziana: giovane a processo per omicidio stradale

SalernoToday è in caricamento