Rapinarono ufficio postale a Nocera Superiore con mazze da baseball, arriva la condanna

Dopo il colpo, erano fuggiti a bordo di un'auto. I due sono stati giudicati separatamente, in virtù del rito differente scelto al termine dell'indagine

Sno stati condannati a 2 anni e 8 e a 2 anni, tra rito abbreviato e patteggiamento, i due rapinatori, che con tanto di maschera, avevano fatto irruzione mesi fa in un ufficio postale di Nocera Superiore. Il colpo fruttò loro un centinaio di euro. Con due mazze da baseball, avevano minacciato i dipendenti all'interno degli uffici. Poi erano fuggiti a bordo di un'auto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giudizi separati

I due, residenti a Torre del Greco, avevano ammesso le loro responsabilità già in sede d'interrogatorio. L'auto con i due a bordo era stata individuata poco dopo, dai carabinieri, mentre cercava di immettersi sull'autostrada A3, direzione Napoli, al termine di un lungo inseguiimento fino a Scafati. I due uomini (un nocerino 39enne domiciliato a Torre del Greco ed un 51enne anch’egli proveniente dalla città del corallo), erano stati trovati in possesso delle mazze da baseball che dell’altra maschera, identica a quella trovata nell’Ufficio Postale, oltre che della refurtiva che fu poi restituita al direttore delle Poste. Il primo è stato condannato in abbreviato, mentre il secondo, concordando una pena con la procura e con i giudici del collegio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

Torna su
SalernoToday è in caricamento