Cronaca

Rapina un autogrill, poi muore investito in autostrada: preso il complice

Nei prossimi giorni, la persona sottoposta a fermo comparirà dinanzi al gip per la convalida dell'arresto. Le indagini, ad una svolta, continueranno per ricostruire ora la dinamica dell'impatto mortale nel quale ha perso la vita il 69enne

E' stato identificato il rapinatore morto ieri sera, sull’autostrada A3 Napoli Salerno intorno alle ore 22,30, mentre cercava di fuggire dall'autogrill Alfaterna Ovest che aveva appena rapinato insieme ad un complice. Quest'ultimo, è stato invece arrestato e si trova in stato di fermo su disposizione della Procura di Nocera Inferiore. La vittima, così come il complice, era di Pagani. Aveva 69 anni e già precedenti per lo stesso reato. Anni fa, aveva consumato un colpo simile in un supermercato a Nocera Inferiore.

L'indagine

Ieri sera, i due avevano messo a segno una rapina presso l’Autogrill Alfaterna Ovest, all’altezza di Nocera Superiore al km 40 dell’autostrada. Secondo una prima ricostruzione, i due, di cui uno armato di coltello, si erano portati all’interno dell’autogrill facendosi consegnare una somma di danaro dai dipendenti del bar e da un avventore presente nella struttura. I dipendenti del bar, dopo aver consegnato i soldi, avevano poi lanciato l'allarme, allertando la polizia stradale di Angri. I due rapinatori erano intanto fuggiti ma, a causa di un imprevisto guasto meccanico,avevano deciso di attraversare la carreggiata dall’autostrada, per portarsi sul lato opposto. Per uno dei due, questa scelta è stata fatale. Cioè, per il 69enne, investito di netto da un lavoratore che tornava a casa. L'impatto è stato inevitabile e secondo i primi accertamenti, per l'uomo sarebbe stato quasi impossibile accorgersi della presenza del rapinatore in fuga sbucato dall'oscurità, in autostrada. L'altro complice, invece, arrivato dall'altra parte, aveva rapinato anche il secondo autogrill.

L’intervento immediato della Polizia Stradale di Salerno ha consentito la tempestiva messa in sicurezza dell’autostrada e sono contestualmente iniziate le indagini affidate da questa Procura della Repubblica alla Polizia di Stato. Gli accertamenti condotti hanno consentito di acquisire incontrovertibili elementi che hanno portato all’identificazione ed al fermo del complice del rapinatore morto. I poliziotti della Questura di Salerno – Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore dopo un lungo lavoro investigativo sono risaliti all’albergo dove il rapinatore, dopo essersi dato alla fuga, si era rifugiato per trascorrere la notte. Le ricerche da parte della Polizia di Stato si erano concentrate nel territorio di Pagani ed Angri, per tutta la giornata, dove erano stati perlustrati i luoghi abitualmente frequentati dal ricercato e nel tardo pomeriggio è stato rintracciato e sottoposto a fermo. Si tratta di G.G., classe 1974, originario di Nocera.

Non è la prima volta che l’Autogrill Alfaterna Ovest finisce nel mirino di rapinatori. L'ultima, lo scorso marzo, da parte di un uomo originario del napoletano. Nei prossimi giorni, la persona sottoposta a fermo comparirà dinanzi al gip per la convalida dell'arresto. Le indagini, ad una svolta, continueranno per ricostruire ora la dinamica dell'impatto mortale nel quale ha perso la vita il 69enne di Pagani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina un autogrill, poi muore investito in autostrada: preso il complice

SalernoToday è in caricamento