Rifiuti, conferimento non regolare: scoperti nuovi furbetti a Nocera Superiore

Identificati diversi nuclei familiari che conferivano i rifiuti in sacchetti non tracciabili. L’appello del sindaco Cuofano: "Più attenzione e rispetto dei giorni e degli orari di deposito"

Da una parte il controllo quotidiano della polizia municipale, dall’altra il riscontro incrociato delle anagrafiche in possesso dell’Ufficio Ambiente del Comune di Nocera Superiore. È così che sono stati individuati una decina di nuclei familiari che utilizzavano sacchetti per la raccolta differenziata non regolari, ovvero sacchetti anonimi sprovvisti di codice a barre, e che venivano depositati sistematicamente in maniera indiscriminata senza rispettare il calendario comunale di conferimento.

Il commento

Soddisfatto il sindaco Giovanni Maria Cuofano: "Sono questi i comportamenti che ostacolano il processo di sviluppo della raccolta differenziata in primis perché non vengono rispettate le regole di una civile convivenza della comunità, in secondo luogo perché costringono l’ente a sostenere spese aggiuntive per togliere i sacchetti non regolari e rendere le strade pulite. I sacchetti sono gratuiti e sono ritirabili al self-service installato all’ingresso del Comune oppure al magazzino di Croce". Infine l’appello: "L’invito è quello di rispettare, sempre, gli orari ed i giorni di conferimento per evitare che il cosiddetto fuori calendario resti ai margini delle strade. Noi ci mettiamo il servizio ma è determinante che i cittadini ci mettano l’impegno nel fare correttamente la raccolta differenziata, altrimenti non potremo mai avere una città pulita e ordinata se c’è chi deposita rifiuti a qualsiasi ora del giorno. Invitiamo i cittadini a segnalare, anche in forma anonima, chi non fa la differenziata correttamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento