rotate-mobile
Cronaca Nocera Superiore

Nocera Superiore, attivato lo Sportello di assistenza per le politiche sociali

Previo appuntamento telefonico, sarà possibile fissare un incontro per chiedere informazioni in merito alla procedura o un aiuto tecnico alla procedura telematica da eseguire sul sito della Regione Campania

Con l’avviso pubblico diramato dalla Regione Campania, ente erogatore del contributo al canone di locazione per l’anno 2022, l’Amministrazione comunale di Nocera Superiore ha disposto l’attivazione di uno Sportello di assistenza presso l’Ufficio Politiche Sociali per aiutare i cittadini nella procedura telematica di presentazione delle istanze. Il team di lavoro – composto dalle assistenti sociali Giuliana Calabrese, Maria Lamberti e Sara Esposito – vuol’essere un supporto per coloro che incontreranno difficoltà nella fase compilativa dell’istanza che va inoltrata entro le ore 14 del 10 maggio. Previo appuntamento telefonico, sarà, pertanto, possibile fissare un incontro per chiedere informazioni in merito alla procedura o un aiuto tecnico alla procedura telematica da eseguire sul sito della Regione Campania.

I contatti 

Giuliana Calabrese Tel 0815169234

Maria Lamberti Tel 0815169235

Sara Esposito Tel 0815169251

Informatizioni utili sul bando 

Per partecipare è richiesto un Isee ordinario o corrente del richiedente o di uno dei componenti del suo nucleo familiare prima della presentazione della domanda il cui importo non superi:

per la fascia “A” € 13.659,88

per la fascia “B” € 22.500,00

I dettagli

Il richiedente deve risultare titolare per l’anno 2022 di un contratto di locazione per uso abitativo relativo ad un immobile sito in Regione Campania adibito ad abitazione principale, corrispondente alla residenza anagrafica del richiedente nel periodo di riferimento, regolarmente registrato. Il contributo deve essere richiesto esclusivamente dall'intestatario del contratto di locazione, appartenente al nucleo familiare residente nell’alloggio, unicamente tramite procedura on line. Relativamente alla quota destinata all'affitto del reddito di cittadinanza, la Regione comunicherà all’Inps la lista dei beneficiari successivamente all’erogazione dei contributi, ai fini della compensazione sul reddito di cittadinanza per la quota destinata all’affitto. Saranno escluse le domande presentate da soggetti diversi dal titolare del contratto di locazione. Le somme spettanti a ciascun beneficiario saranno erogate esclusivamente mediante accredito su c/c bancari o postali accesi presso Istituti di credito o presso Poste italiane, o su carte prepagate ricaricabili dotate di codice Iban, purché intestati o cointestati al richiedente. Non sarà possibile erogare il contributo su carte prepagate ricaricabili non dotate di codice Iban, né su libretti postali di qualsivoglia tipologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocera Superiore, attivato lo Sportello di assistenza per le politiche sociali

SalernoToday è in caricamento