Abusi su un bimbo di 9 anni a Nocera Superiore, finisce a processo straniero

La vittima, dopo essere fuggita, raccontò tutto alla madre, che sporse denuncia ai carabinieri dando inizio all'indagine. Il giovane imputato fu anche linciato da alcune persone, prima dell'arrivo dei carabinieri

Finisce a processo per violenza sessuale un giovane straniero, di 26 anni. Una violenza - secondo la procura - commessa ai danni di un minore di 9 anni. I fatti risalgono allo scorso marzo, a Nocera Superiore. Era domenica sera, quando i due si incrociarono nei pressi di una scuola. Poi si sarebbero diretti in un luogo isolato, dove il più giovane, avrebbe abusato del piccolo, dopo averlo denudato. La vittima, dopo essere fuggita, raccontò tutto alla madre, che sporse denuncia ai carabinieri. Ma in strada, più di qualcuno decise di farsi giustizia da solo, cercando quel giovane e riuscendo anche ad aggredirlo. Fu salvato dai carabinieri, intervenuti per sedare la rissa e avviare le indagini. L'imputato -. secondo la tesi della procura e ora accolta dal gup - era capace di intendere e di volere durante i fatti, nonostante vi siano certificazioni che attestino gravi problemi mentali. Ad oggi, si trova ricoverato in una struttura psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento