Abusi su un bimbo di 9 anni a Nocera Superiore, finisce a processo straniero

La vittima, dopo essere fuggita, raccontò tutto alla madre, che sporse denuncia ai carabinieri dando inizio all'indagine. Il giovane imputato fu anche linciato da alcune persone, prima dell'arrivo dei carabinieri

Finisce a processo per violenza sessuale un giovane straniero, di 26 anni. Una violenza - secondo la procura - commessa ai danni di un minore di 9 anni. I fatti risalgono allo scorso marzo, a Nocera Superiore. Era domenica sera, quando i due si incrociarono nei pressi di una scuola. Poi si sarebbero diretti in un luogo isolato, dove il più giovane, avrebbe abusato del piccolo, dopo averlo denudato. La vittima, dopo essere fuggita, raccontò tutto alla madre, che sporse denuncia ai carabinieri. Ma in strada, più di qualcuno decise di farsi giustizia da solo, cercando quel giovane e riuscendo anche ad aggredirlo. Fu salvato dai carabinieri, intervenuti per sedare la rissa e avviare le indagini. L'imputato -. secondo la tesi della procura e ora accolta dal gup - era capace di intendere e di volere durante i fatti, nonostante vi siano certificazioni che attestino gravi problemi mentali. Ad oggi, si trova ricoverato in una struttura psichiatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento