menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Maio

Di Maio

Sanità, Di Maio: "De Luca dovrebbe stare in galera". La replica: "Si compri una merendina"

Nuovo scontro a distanza tra il vice presidente della Camera e il governatore della Campania: questa volta al centro della polemica la possibile nomina di De Luca a commissario straordinario per la Sanità

E’ scontro a distanza tra Luigi Di Maio e Vincenzo De Luca. Questa volta ad accendere la miccia delle polemiche è stato il vice presidente della Camera che, preso più volte di mira dal governatore della Campania, ha attaccato quest’ultimo sulla Sanità. “De Luca in un paese civile sarebbe in galea; Renzi prova invece a nominarlo commissario straordinario alla sanità della Campania. Questo sistema clientelare avrà di effetti sul voto referendario, per questo chiediamo l’intervento dell’Osce. Il Pd non sta raccogliendo voti a favore del referendum entrando nel merito della riforma ma incitando al voto di scambio”. Pronta la replica dell’ex sindaco di Salerno: “In un paese civile a Luigino Di Maio toglierebbero i 13mila euro di stipendio e lo manderebbero a comprarsi la merendina”.

Poi De Luca ha aggiunto: “C’è un’ultima campagna moralizzatrice che è partita: l’ultima crociata contro il voto di scambio è la crociata contro le alici fritte di Agropoli”. E ancora: ““Non ho bisogno di farmi clienti, ma non posso ritornare sul voto di scambio. Una delle più grandi fatiche per una persona con il mio carattere è questo training autogeno che sto facendo e il martirio è non poterne parlare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento