Caso Scarano: il monsignore resta in carcere

Respinta, la richiesta di scarcerazione per monsignor Nunzio Scarano, accusato di truffa e corruzione

Scarano

La difesa aveva chiesto per lui almeno i domiciliari in una chiesa, in modo da consentirgli di celebrare la messa di cui, come lui stesso ha dichiarato, sente tanto la mancanza. Ma resta a Regina Coeli monsignor Nunzio Scarano arrestato per la vicenda del rientro in Italia di 20 milioni di euro degli armatori Paolo e Cesare D'Amico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gip Barbara Callari ha, infatti, respinto l'istanza presentata dal suo difensore, l’avvocato Francesco Caroleo Grimaldi. E mentre l'avvocato ha annunciato di far ricorso al tribunale della Libertà, in base a quanto si apprende, il gip avrebbe motivato la decisione in quanto permangono le esigenza cautelari nei confronti del religioso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

  • Covid-19: sette nuovi contagi in Campania, il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento