rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Diocesi, muta l'assetto di ben ventisei parrocchie della nostra provincia

Una grande svolta nella chiesa salernitana: l'arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, monsignor Luigi Moretti ha, infatti, predisposto ben ventisei cambiamenti nelle parrocchie cittadine. Una vera rivoluzione per la diocesi

Aria di rinnovamento nella diocesi di Salerno-Campagna-Acerno. L'arcivescovo monsignor Luigi Moretti, infatti, con l'intento di dar spazio ai giovani nella chiesa, ha stabilito un significativo passaggio di consegne che, da settembre, segnerà cambi al timone di ventisei parrocchie distribuite in tutta la provincia, dove subentreranno giovani sacerdoti al posto dei parroci over 75.

A Mariconda, per iniziare, esce di scena nella chiesa di Maria SS. del Rosario di Pompei, don Giovanni D'Andrea, lasciando la parrocchia ad Angelo Barra. Tra gli altri mutamenti, l'accorpamento delle parrocchie S.Agostino e SS.Apostoli con Santa Lucia e San Vito Maggiore sotto la guida di don Felice Moliterno. Spetterà a  Francesco Quaranta, a seguire, la reggenza della chiesa di San Pietro in Camerellis, mentre don Mario Salerno sostituirà don Luigi Iovino presso la chiesa San Demetrio. Approderà alla chiesa di Gesù Risorto, inoltre, don Nello Senatore.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diocesi, muta l'assetto di ben ventisei parrocchie della nostra provincia

SalernoToday è in caricamento