Cronaca

Occupazione abusiva dell'alveo del fiume Tusciano, raffica di sequestri: 90 indagati

I sigilli sono stati posti dai militari della sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Salerno su disposizione della Procura della Repubblica. l valore dei beni sequestrati è stimato intorno ai 43 milioni di euro

 Al termine di una lunga indagine, durata diversi mesi, i militari della sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Salerno hanno eseguito ben 71 decreti di sequestro preventivo, emessi dal Gip del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica, rispetto all’occupazione abusiva dell’area demaniale fluviale situata lungo l’alveo del fiume Tusciano, tra i territori dei comuni di Acerno, Montecorvino Rovella, Olevano sul Tusciano e Battipaglia.

Complessivamente sono 90 le persone indagate, mentre sono stati sottoposti a sequestro 255 mila metri quadrati di insediamenti abusivi, individuando anche discariche non autorizzate nelle quali sono state smaltite oltre 1000 tonnellate di rifiuti. Il valore dei beni sequestrati è stimato intorno ai 43 milioni di euro, mentre il danno erariale stimato per mancato pagamento dei canoni concessori è intorno ai 2,5 milioni di euro.

Alle indagini ha collaborato anche il Genio Civile di Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione abusiva dell'alveo del fiume Tusciano, raffica di sequestri: 90 indagati
SalernoToday è in caricamento