menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carfagna con Berlusconi

Carfagna con Berlusconi

Offese sessiste a Mara Carfagna: la Procura indaga sul blog di Grillo

Nel 2013 diversi attivisti grillini insultarono la parlamentare di Forza Italia perchè replicò ad alcuni attacchi politici rivolti nei confronti del leader del suo partito Silvio Berlusconi. E' caccia all'identità dei commentatori

La Procura di Salerno apre un’inchiesta sul blog di Beppe Grillo. E’ lì, infatti, che, nel 2013, furono pubblicati insulti sessisti nei confronti della deputata salernitana di Forza Italia Mara Carfagna. Il motivo? Ai continui attacchi politici rivolti dai grillini, in quel periodo, al presidente del suo partito Silvio Berlusconi, l’ex ministro alle pari opportunità rispose con la seguente frase: “Il sonno della ragione a 5 stelle produce mostri. Che l’obiettivo del Movimento 5 Stelle sia, innanzitutto, quello di eliminare dalla scena pubblica Silvio Berlusconi lo si era capito da diverso tempo, tuttavia farlo sulla pelle delle centinaia di migliaia di famiglie che vivono grazie alle capacità imprenditoriali di Silvio Berlusconi è da miserabili. Siamo alla caccia alle streghe, anzi allo “stregone”. [...]Chi restituirà a queste persone un lavoro stabile e sicuro se l’auspicio del senatore pentastellato dovesse avverarsi? Forse Grillo o Casaleggio? È proprio vero che, a volte, il sonno della ragione produce mostri”

Parole, le sue, che scaturirono una dura controreplica da parte di diversi attivisiti del blog del comico genovese con insulti e offese sessiste. Per questo, ieri mattina, il giudice per l’udienza preliminare Stefano Berni Canani ha accolto la richiesta di opposizione all’archiviazione presentata dall’onorevole Carfagna attraverso l’avvocato Silverio Sica. Non solo, ma ha anche disposto un approfondimento delle indagini per risalire all’identità delle persone che si nascondono dietro i “nikname” che hanno insultato pubblicamente la parlamentare berlusconiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento