Ogliastro Cilento, sequestrato impianto di solventi: il blitz

A svolgere l'ispezione sono stati i militari della Guardia Costiera insieme al personale tecnico dell’Arpac di Salerno

I militari della Guardia Costiera, insieme al personale tecnico dell’Arpac di Salerno, hanno sequestrato un impianto industriale adibito alla distillazione di diluenti chimici utilizzati nei processi di lavorazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz

In particolare, nel corso dell’ispezione, è stata accertata - si legge in una nota -  l’immissione in aria di esalazioni pungenti e moleste di liquido solvente, potenzialmente lesive per la salute umana. Non solo. Ma l’inquinamento era stato percepito anche dalla popolazione circostante; alcune persone hanno dichiarato agli inquirenti di aver accusato bruciore agli occhi e gonfiore alle vie respiratorie. Di qui i controlli e i sigilli alla struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento