menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentava la figlia minorenne quando la madre usciva di casa: 34enne condannato

Il gup Zambrano del tribunale di Salerno ha emesso una condanna a 6 anni e 8 mesi di reclusione. A far partire le indagini fu la vittima dopo che i carabinieri parteciparono ad una lezione sulla legalità all’interno della scuola

Avrebbe abusato più volte della figlia che, all’epoca dei fatti, aveva solo 13 anni. Per questo un uomo di 34 anni di Olevano sul Tusciano è stato condannato a sei anni ed otto mesi di carcere. La sentenza è stata emessa ieri, al termine del rito abbreviato, dal gup Maria Zambrano del tribunale di Salerno accogliendo la richiesta formulata, nelle scorse settimane, dal pm, disponendo anche il risarcimento del danno in favore della parte civile.

I fatti

Secondo quanto ricostruito dalla Procura, tramite le indagini condotte dal carabinieri, l’uomo avrebbe abusato sessualmente della figlia quando la madre si assentava da casa o quando il genitore l’andava a prendere a scuola prima dell’orario di uscita. Dopo due anni la ragazzina trovò il coraggio di denunciare tutto dopo che i carabinieri parteciparono ad una lezione sulla legalità all’interno della scuola.  Di qui i pedinamenti, le intercettazioni tecniche e i controlli che, almeno in primo grado, hanno riconosciuto la colpevolezza del 34enne. Tra tre mesi saranno depositate le motivazioni della condanna. E, soltanto dopo, la difesa potrà decidere di presentare ricorso in Corte di Appello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento