Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Omaggio floreale a San Matteo, il Comune diserta la cerimonia: tensione con il vescovo

Nessun rappresentante dell'amministrazione comunale ha partecipato all'evento religioso svoltosi, nella serata di ieri in Piazza Flavio Gioia, in vista dei festeggiamenti per il Santo Patrono del capoluogo

Torna a calare il gelo tra il Comune di Salerno e la Curia. Dopo la polemica di due anni fa sulle modalità con cui svolgere la processione di San Matteo, che sembrava essere stata superata anche grazie al dialogo avviato tra le paranze e l’arcivescovo Luigi Moretti, ieri sera si è verificato un nuovo “strappo” davanti alla città. Alla cerimonia per l’omaggio floreale alla statua del Santo Patrono posta in cima all’antico ingresso della città, la Porta Nova, in Piazza Flavio Gioia, è stata notata l’assenza di un rappresentante dell’amministrazione comunale (sindaco, assessore, consigliere di maggioranza). Inizialmente si è pensato ad un ritardo. Ma, con il passare del tempo, ci si è resi conti che nessuno con indosso la fascia tricolore avrebbe partecipato all’evento.

Al momento non risultano motivazioni ufficiali. Ma sembra che, ancora una volta, la questione sia legata al mancato ingresso della statua, durante la processione del prossimo 21 settembre, all’interno del Municipio come prevede il nuovo programma, andato in scena già lo scorso anno, organizzato dalla Curia.

Il sindaco si difende

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omaggio floreale a San Matteo, il Comune diserta la cerimonia: tensione con il vescovo
SalernoToday è in caricamento