Omicidio Vassallo, test del DNA su 94 persone: gli sviluppi delle indagini

Come riporta l'Ansa, la Procura di Salerno ha affidato ai carabinieri del Ris l'incarico di effettuare il test del DNA su 94 persone, fra abitanti di Acciaroli, conoscenti del primo cittadino e altri

Vassallo

Ci sarebbero sviluppi per le indagini sull'omicidio del sindaco di Pollica-Acciaroli, Angelo Vassallo, ucciso in circostanze mia chiarite il 5 settembre 2010. Come riporta l'Ansa, infatti, la Procura di Salerno ha affidato ai carabinieri del Ris l'incarico di effettuare il test del DNA su 94 persone, fra abitanti di Acciaroli, conoscenti del primo cittadino e altri, compreso chi ha posseduto, anche legalmente, una pistola compatibile con la calibro 9 baby Tanfoglio utilizzata per l'omicidio e mai ritrovata.

Le prossime mosse

I risultati saranno depositati nei prossimi giorni. A quanto si è appreso, un uomo è morto di infarto il giorno dopo il prelievo destinato agli esami genetici. Al momento per l’omicidio è indagato solo il 34 enne Italo brasiliano Bruno Humberto Damiani, considerato un frequentatore degli ambienti dello spaccio che, durante l’estate del 2010, aveva invaso la perla del Cilento, suscitando le ire del sindaco Vassallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento