Omicidio a Scafati: Faucitano ucciso per un debito di droga, 3 arresti

L'indagine è partuta dopo che il 26 aprile del 2015, a Scafati, fu ucciso Faucitano, per mano di due sicari con la complicità di un palo, presso una panchina della piazzetta Falcone e Borsellino, in pieno centro

La vittima

Sono stati arrestati dai carabinieri di Nocera Inferiore, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, i tre autori dell'omicidio di Armando Faucitano. Nove le perquisizioni  effettuate dai militari. Gli arrestati sono accusati di omicidio e porto  abusivo di armi, aggravato dal metodo mafioso.

Gli accertamenti

L'indagine è partuta dopo che il 26 aprile del 2015, a Scafati, fu ucciso Faucitano, per mano di  due sicari con la complicità di un palo, presso una panchina della piazzetta Falcone e Borsellino, in pieno centro. Grazie anche alle dichiarazioni dei collaboratori di  giustizia, dunque, è stato possibile indivuduare gli assassini, tre pregiudicati affiliati o prossimi ai clan Matrone di Scafati e Aquino-Annunziata di Boscoreale, nonchè accertare il movente dell'omicidio e trovare la moto usata in quella mattina, risultata oggetto di riciclaggio e ricettazione. Faucitano, dunque, fu ucciso per infliggere una punizione plateale per un debito di droga contratto dalla vittima, tossicodipendente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mezzo

Nei guai, anche i due soggetti che avevano messo a disposizione la moto per gli autori dell'omicidio e che nel mese di luglio del 2015 già furono destinatari di un fermo di indiziato di delitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapertura dei ristoranti in Campania: la Regione pubblica il video

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

Torna su
SalernoToday è in caricamento