menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di Diamante, è caccia ad un 20enne di Scafati

Il giovane, che al momento è irreperibile, si sarebbe dato alla fuga dopo aver accoltellato Francesco Augieri, 23enne di Cosenza, che era in vacanza con alcuni amici

Un ragazzo di 20 anni di Scafati - riporta La Città - sarebbe coinvolto nell’omicidio di Francesco Auferi, il 23enne di Cosenza ucciso dopo una violenta lite tra ragazzi avvenuta, lo scorso 22 agosto, in una piazza a Diamante.

Le indagini

Il giovane scafatese, al momento irreperibile, lo avrebbe ucciso con una coltellata alla gola per una spallata involontaria, dopo avergli inferto anche colpi alla spalla e al cuore. Nella rissa è rimasto ferito ad una gamba anche un 37enne di Boscotrecase, suo amico, che avrebbe cercato di difenderlo. Augieri, studente universitario, figlio di un medico di Rende, era in vacanza insieme ad alcuni amici, quando – per cause ancora in corso di accertamento – due gruppi di giovani davanti a un locale hanno iniziato a litigare e poi qualcuno di loro ha tirato fuori dei coltelli. Di qui la colluttazione, che ha portato alla morte del 23enne cosentino. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Scalea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento