rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Uccisero, da ubriachi, un loro amico: arrestati a Battipaglia ad un anno dal delitto

Sono stati acciuffati i due assassini che seppellirono un cittadino straniero in una buca, nei pressi dell'aeroporto

E' trascorso un anno da quel cruento omicidio, ma li hanno acciuffati. Era il 27 maggio del 2012, infatti, quando i carabinieri ritrovarono il cadavere di Ifrim Petrica, 47enne rumeno, barbaramente ucciso e seppellito alla meno peggio nei pressi dell'aeroporto Salerno Costa d’Amalfi. Sono stati individuati, ora, i colpevoli: due ucraini che, ubriachi, massacrarono, a badilate, il povero straniero, per il mancato pagamento di 100 euro per una partita di rame rubato.

Finalmente puniti, grazie alla tenacia dei carabinieri di Salerno e del nucleo operativo e radiomobile di Battipaglia e dei magistrati della Procura salernitana, diretta da Roberti. Ha confessatto, M.K. 33enne, ucraino arrestato ed è stato intercettato S. K. 40enne tornato intanto nel suo Paese. I due carnefici, verranno processati per omicidio e occultamento del cadavere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisero, da ubriachi, un loro amico: arrestati a Battipaglia ad un anno dal delitto

SalernoToday è in caricamento