Roccagloriosa, non convince il movente dell'omicidio di Caruso

Inoltre, il rumeno arrestato sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio

Proseguono le indagini sull’omicidio di Vincenzo Caruso, il pensionato 67enne ucciso lo scorso 29 novembre. Alla base della lite con il suo assassino, ci sarebbe stato il mancato pagamento di 50 euro dovuti dalla vittima per dei lavori effettuati sulla sua auto. Ma tale movente non convince gli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli avvocati della famiglia, infatti, il rumeno accusato non avrebbe mai eseguito quei lavori e sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio. Lo straniero, intanto, ha confessato di aver colpito con una zappa l’anziano per difendersi. Gli accertamenti proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • Scomparso dal 1° giugno insieme ad un'amica: Emanuele sta bene

Torna su
SalernoToday è in caricamento