Roccagloriosa, non convince il movente dell'omicidio di Caruso

Inoltre, il rumeno arrestato sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio

Proseguono le indagini sull’omicidio di Vincenzo Caruso, il pensionato 67enne ucciso lo scorso 29 novembre. Alla base della lite con il suo assassino, ci sarebbe stato il mancato pagamento di 50 euro dovuti dalla vittima per dei lavori effettuati sulla sua auto. Ma tale movente non convince gli inquirenti.

Secondo gli avvocati della famiglia, infatti, il rumeno accusato non avrebbe mai eseguito quei lavori e sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio. Lo straniero, intanto, ha confessato di aver colpito con una zappa l’anziano per difendersi. Gli accertamenti proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Grave incidente in autostrada, all'altezza della barriera di San Severino

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Tutti in fila per Van Gogh: ingresso gratuito alla mostra immersiva

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

Torna su
SalernoToday è in caricamento