Roccagloriosa, non convince il movente dell'omicidio di Caruso

Inoltre, il rumeno arrestato sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio

Proseguono le indagini sull’omicidio di Vincenzo Caruso, il pensionato 67enne ucciso lo scorso 29 novembre. Alla base della lite con il suo assassino, ci sarebbe stato il mancato pagamento di 50 euro dovuti dalla vittima per dei lavori effettuati sulla sua auto. Ma tale movente non convince gli inquirenti.

Secondo gli avvocati della famiglia, infatti, il rumeno accusato non avrebbe mai eseguito quei lavori e sembra sia stato visto aggirarsi nei pressi dell’abitazione di Caruso nei giorni precedenti all’omicidio. Lo straniero, intanto, ha confessato di aver colpito con una zappa l’anziano per difendersi. Gli accertamenti proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Dramma allo stadio Arechi, durante la partita: tifoso cade nel fossato

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento