menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio a Cava, il marito: "Non ce la facevo più, voleva che lasciassi la casa"

Ecco cosa avrebbe detto ai sanitari, Salvatore Siani, il barbiere 48enne, che lunedì mattina ha ucciso la moglie Nunzia Maiorano

"Ero esasperato da mia moglie. Non ce la facevo più. Voleva che lasciassi la casa. Ma io ho pagato il mutuo per quella casa e non me ne volevo andare". Come riporta Il Mattino, si sarebbe giustificato così con i sanitari, Salvatore Siani, il barbiere 48enne, che lunedì mattina ha ucciso la moglie Nunzia Maiorano. Dopo che in sala operatoria i medici gli hanno messo un drenaggio polmonare, e visto che le sue condizioni cliniche si sono stabilizzate, ieri mattina la procura di Nocera Inferiore ha anche disposto il trasferimento di Siani al reparto detentivo dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, dove è ricoverato e piantonato dalla polizia penitenziaria.

L'omicidio

La moglie, Nunzia Maiorano, nel corso di una lite, ha perso la vita a causa delle coltellate del marito. Secondo le testimonianze dei vicini, le cose tra i due non andavano bene perchè il coniuge sembrava essere troppo geloso: indagano, dunque, i carabinieri per stabilire cosa sia realmente accaduto nel giorno della tragedia. Il Comune di Cava ha già attivato i servizi sociali per i tre figli della coppia. Comunità ancora sotto choc.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento