Omicido D'Onofrio, è il giorno dell'autopsia: dieci persone sotto torchio

Gli inquirenti stanno cercando di fare luce sulle ultime ore della vittima. Le indagini si stanno concentrando nel mondo dello spaccio di sostanze stupefacenti. Il legame con la famiglia Stellato

Ciro D'Onofrio

E’ il giorno della verità. Questa mattina il medico legale Giovanni Zotti, su disposizione dei sostituti procuratori Katia Cardillo e Marco Colamonici, eseguirà l’autopsia sul cadavere di Ciro D’Onofrio, il pregiudicato di Matierno ucciso domenica sera a colpi di pistola in viale Kenndy a Pastena. L’esame servirà per chiarire l’esatta dinamica che ha portato alla morte dell’uomo. Al vaglio degli inquirenti anche le telecamere di videosorveglianza della sede distaccata dell’Asl situata a pochi metri dal luogo dell’omicidio

Intanto proseguono senza sosta le indagini per ricostruire le ultime ore della vittima. Gli inquirenti si stanno concentrando sul mondo dello spaccio. Nelle ore successive all’omicidio, infatti, gli agenti della sezione Omicidi della Squadra Mobile avrebbero interrogato una decina di persone che potrebbero essere coinvolte direttamente o indirettamente nella vicenda o comunque che risultano appartenenti o vicine alla criminalità salernitana. In passato, infatti, D’Onofrio era considerato vicino agli Iavarone-Stellato. E ciò che è accaduto domenica sera potrebbe essere ritenuto un messaggio ben preciso ancora da decifrare.

Leggi>>>Le precisazioni della moglie di Iavarone

LA DINAMICA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica sera D’Onofrio si trovava a bordo di uno scooter Piaggio Free ed è stato raggiunto da tre colpi di pistola, sparati a distanza ravvicinata. Indossava il casco ma è morto all'istante. L’ultimo colpo, quello sparato alle spalle, potrebbe essere stato quello mortale. Secondo una prima ricostruzione il pregiudicato avrebbe compiuto qualche passo prima di cadere a terra nei pressi di un piccolo chioschetto-bar ubicato nel quartiere.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

  • Covid-19, salgono i contagi in Campania: 14 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento