Omicidio Dilillo, la Procura di Salerno: "Diele torni in carcere"

Il pubblico ministero Elena Cosentino è tornato a chiedere la reclusione in carcere per il famoso attore italiano, che attualmente si trova agli arresti domiciliari presso l’abitazione della nonna a Roma

Domenico Diele

La Procura di Salerno sceglie la linea dura contro Domenico Diele, l’attore italiano che, nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi, ha travolto con la sua automobile, vicino allo svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, la moto guidata dalla defunta Ilaria Dilillo. Oggi, durante l’udienza davanti al Tribunale del Riesame, il pubblico ministero Elena Cosentino è tornato a chiedere la reclusione in carcere per il 32enne, che attualmente si trova agli arresti domiciliari presso l’abitazione della nonna a Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice del Riesame, però, si è riservato di decidere in merito al ricorso in Appello proposto dalla Procura contro l’ordinanza del giudice per le indagini preliminari che ha disposto l’attivazione del braccialetto elettronico per l’attore indagato per omicidio stradale aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento