menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio della piccola Jolanda, la madre: "Non so cos'è successo quella notte"

La donna, Immacolata Monti, ha reso dichiarazioni spontanee davanti ai giudici della Corte d'Assise di Salerno

“Non so cos' è successo quella notte”. Con queste parole Immacolata Monti è tornata a ribadire la sua posizione rispetto all’omicidio della figlia di appena otto mesi di nome Jolanda, deceduta per soffocamento nella notte tra il 21 e 22 giugno scorso, rendendo dichiarazioni spontanee davanti ai giudici della Corte d’Assise di Salerno

Il processo

Per la donna, le lesioni riscontrate sul viso della piccola sarebbero state provocate dal marito Giuseppe Passariello (indagato anche lui per omicidio volontario) che, per esprimere il suo affetto, la “teneva stretta sul suo viso, con la barba lunga”.  Lo scorso mese di aprile Immacolata Monti è uscita dal carcere per essere sottoposta agli arresti domiciliari a seguito di un’istanza presentata dalla difesa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento