"Voleva lasciasse moglie e figli, così lui ha perso la testa": parla l'avvocato dell'indagato per la morte di Luana

L'avvocato dell'accusato: "Pare che il mio assistito, con precedenti, abbia perso il controllo dopo aver assunto dello stupefacente, in quanto Luana lo avrebbe pressato per fargli lasciare moglie e figli. Così lui l'avrebbe uccisa"

Sarebbe stata uccisa al culmine di una lite, dal 34enne in stato di fermo, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Inizia ad assumere contorni più chiara, l'omicidio di Luana Rainone la donna originaria di Sarno ma residente a San Valentino Torio trovata morta in un pozzo nella zona periferica di Poggiomarino.

La confessione

Luigi Senatore, l'avvocato dell'uomo fermato, ha fornito importanti informazioni, nel corso di una intervista su Telenuova: "Pare che il mio assistito, con precedenti, abbia perso il controllo dopo aver assunto dello stupefacente, in quanto Luana lo avrebbe pressato per fargli lasciare moglie e figli. Così lui l'avrebbe uccisa, occultando il cadavere. Ha confessato, accompagnando anche le forze dell'ordine sul luogo del cadavere". Le ferite sul corpo della donna sono compatibili con un accoltellameto. Le indagini continuano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento