menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Borrelli

Marco Borrelli

Omicidio Borrelli, l'assassino sequestrò la sua ex compagna: oggi l'interrogatorio

Continuano le indagini sulla morte del 20enne di Agropoli, che aveva iniziato una relazione con l'ex fidanzata dell'italo-tunisino. E' caccia ad un possibile complice. Domani verrà svolta l'autopsia sul cadavere

Emergono nuovi particolari sulla vita dell’autore dell’omicidio di Marco Borrelli, M.N le sue iniziali, 25enne italo-tunisino residente ad Agropoli, il quale avrebbe ucciso con un coltello il 20enne perché aveva iniziato una relazione con la sua ex compagna. Le indagini sono tutt’ora in corso: domani, presso la sala mortuaria dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania,  verrà svolta l’autopsia sul cadavere per accertare le cause della morte.

Intanto, però, gli inquirenti stanno cercando di chiudere il cerchio sul drammatico delitto. Ancora non è chiaro, infatti, se lo straniero abbia ucciso il suo ex amico da solo oppure con l’aiuto di un complice che, successivamente, lo avrebbe aiutato ad occultare il cadavere. Quel che, invece, sembra certo è che – rivela Il Mattino – già nell’agosto del 2013 era stato arrestato dai carabinieri di Casal Velino per sequestro di persona e maltrattamenti dopo che la ragazza, con cui all’epoca aveva già una relazione, lo aveva denunciato. Nel 2013 lui aveva 21 anni e lavorava in una rosticceria di Casal Velino come pizzaiolo, la ragazza aveva 18 anni. Una notte la tenne chiusa in casa, impedendole di uscire. La ragazza al mattino, mentre lui dormiva, riuscì a scappare dall’abitazione in cui convivevano e a recarsi in caserma per denunciare i maltrattamenti. I militari della stazione di Acquavella lo raggiunsero nell’abitazione e lo arrestarono.

Il venticinquenne, però, fu rimesso in libertà circa un mese e mezzo dopo dal Tribunale del Riesame di Salerno che accolse l’istanza presentata dal legale e dispose la sostituzione della misura cautelare in carcere con il divieto di avvicinamento: non poteva stare a meno di 50 metri dai luoghi normalmente frequentati dalla ragazza. Ma col tempo i due sono tornati assieme, tant’è che dalla loro relazione sono nati due figli. Ed è andata avanti, tra alti e bassi, fino a circa un mese fa, quando lei aveva deciso di mettere fine alla loro storia e aveva iniziato a frequentare Marco Borrelli. Oggi verrà nuovamente interrogato dagli inquirenti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento