menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima

La vittima

Omicidio in via San Leonardo, scompaiono anche le due amiche di Mariana

Emergono, intanto, altri particolari sulla vita della romena. Viveva con due amiche e il marito in uno stabile nei pressi di via Settimio Mobilio

Si infittisce il mistero dell'omicidio della donna trovata cadavere domenica, tra via Dei Carrati e via San Leonardo. In attesa dell'autopsia sul corpo della prostituta di venti anni, Mariana Szekeres, emergono altri particolari sulla vita della romena. Viveva con due amiche e il marito in uno stabile nei pressi di via Settimio Mobilio. Alcuni condomini avevano denunciato un sospetto via-vai di persone ad ogni ora del giorno e della notte.

Come riporta La Città, dopo di lei, sono sparite anche le due amiche conviventi, a loro volta coinvolte nel giro di prostituzione, le stesse che il 1° maggio denunciarono la scomparsa di Mariana. Ed è proprio sul mercato del sesso che si stanno concentrando le indagini: la pista di una “punizione” feroce, per avere invaso un territorio governato da altri, è una delle più accreditate dagli inquirenti. Ad ogni modo, dai primi esami eseguiti dal medico legale Adamo Maiese l’ipotesi della morte per soffocamento risulta  certa. Ma dai rilievi sul luogo del ritrovamento sono emersi anche altri elementi, come segni di trascinamento che lasciano supporre che la ragazza possa non essere stata uccisa lì. Le indagini continuano, dunque, in attesa di far luce sull'omicidio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento