Omicidio San Severino, De Vivo choc: "Erano possedute, le ho liberate da Satana"

Dopo l’esame esterno delle salme, che ha confermato la morte per soffocamento, oggi sarà svolta l’autopsia sul corpo delle due donne

Il luogo dell'omicidio

Dopo aver ammesso di aver ucciso volontariamente la madre e la sorella, Antonietta De Sanctis e Deborah De Vivo, Giovanni  De Vivo continua a sorprende con dichiarazioni che lasciano basiti gli inquirenti. “Erano possedute, le ho liberate da Satana. Ho fatto una cosa buona”  ha dichiarato dinanzi al sostituto procuratore di Nocera Inferiore, Amedeo Sessa, che si sta occupando dell’omicidio di Mercato San Severino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovevo liberarle dal demonio” si è giustificato più volte l’uomo, convinto di ciò che aveva fatto. Lucido nella spiegazione del movente, un po’ meno nel dare una giustificazione al perché di questa sua convinzione. Intanto le indagini proseguono e ora sembra che il 30enne avrebbe non solo strangolato la madre, ma anche aggredito a colpi di forchettate la sorella, prima di soffocarla con un cuscino. Dopo l’esame esterno delle salme, che ha confermato la morte per soffocamento, oggi sarà svolta l’autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Non risponde ai vicini: vigili del fuoco e carabinieri in via Dei Principati

Torna su
SalernoToday è in caricamento