Omicidio Nastri, l'autopsia rivela: "E' stato prima picchiato e poi ucciso"

Quattro i proiettili esplosi contro di lui: due lo hanno ferito all’altezza delle spalle, un altro si è conficcato nell’avambraccio sinistro anteriore mentre il quarto è stato quello mortale perchè lo ha colpito alla testa

Nelle ultime ore è stata svolta dal medico legale l’autopsia sul cadavere di Massimiliano Nastri, la vittima dell’agguato messo in atto una settimana fa in via Pertini a Pontecagnano. Quattro i proiettili esplosi contro di lui: due lo hanno ferito all’altezza delle spalle, un altro si è conficcato nell’avambraccio sinistro anteriore mentre il quarto è stato quello mortale perchè lo ha colpito direttamente alla testa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non finisce qui. Dalle analisi sarebbe anche emerso che prima dell’omicidio, Nastri avrebbe avuto una lite e poi una violenta colluttazione con i suoi assassini dimostrata dalle ferite riportate sul viso. Ora la salma è stata restituita alla famiglia e a breve saranno celebrati i funerali del 34enne. La caccia agli autori dell'omicidio continua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento