menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Severino, carabiniere uccide il padre: "incapace di intendere e di volere"

Il maresciallo dei Carabiniere, a conclusione di un’udienza con rito abbreviato, è stato prosciolto: ecco la motivazione

E' stato prosciolto, il carabiniere che uccise il padre mentre era in auto con lui, all'ingresso del casello autostradale di Mercato San Severino. Il maresciallo, a conclusione di un’udienza con rito abbreviato, è stato giudicato al momento del fatto, "incapace di intendere e di volere", come riporta Il Mattino.

Il fatto

Il delitto fu consumato nel corso di una lite avvenuta in auto: il padre e il figlio maresciallo, già sospeso dal servizio, stavano tornando dalla Sicilia. Il padre era alla guida dell’ auto e procedeva sulla corsia di sorpasso a velocità molto ridotta. Il figlio, nel corso del diverbio, gli esplose un colpo di pistola a bruciapelo, facendo sbandare l’auto contro il guard-rail. Prima di sparare avrebbe detto al padre: ‘Tu sei il diavolo’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento