menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La coppia

La coppia

Omicidio di Vibonati, 17 anni all'uomo che accoltellò la moglie davanti al figlio

Durante il processo di primo grado, gli è stata riconosciuta la seminfermità che gli ha permesso di ottenere uno sconto di pena

Confermata, dalla Corte d'Appello, la condanna a 17 anni per Sandro Pili, accusato dell’omicidio della moglie Pierangela Gareffa, consumato nella notte del 30 novembre 2014. Durante il processo di primo grado, gli è stata riconosciuta la seminfermità che gli ha permesso di ottenere uno sconto di pena. Per l'uomo, intanto, anche l’interdizione penale e il risarcimento dei danni alla madre e alle due sorelle di Pierangela.

Il fatto

A Vibonati, in località Fortino, davanti al figlio, Pili, al culmine di un litigio, ferì la donna con un coltello e la lasciò nella sua stanza, dove morì dissanguata. Dopo aver fornito una versione falsa dei fatti, confessò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento