rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Montecorvino Rovella

Omicidio Persico, la Procura Antimafia chiede il rinvio a giudizio per gli accusati

Lo rivela il quotidiano La Città oggi in edicola. Si tratta di Alberto Volpicelli, Angelo Di Lucia, Domenico Lamberti e Nicola Brunetto

La Procura Antimafia di Salerno ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro persone ritenute responsabili dell’omicidio del 26enne salernitano Vincenzo Persico, ucciso cinque mesi fa a Montecorvino Rovella con diversi colpi di pistola. Come scrive La Città il sostituto procuratore Vincenzo Montemurro ha firmato l’istanza con cui chiede l’avvio di un processo per il 25enne Alberto Volpicelli di Montecorvino Rovella, il 34enne salernitano Angelo Di Lucia (che guidava lo scooter utilizzato nell’agguato), il 38enne Domenico Lamberti di Giffoni Valle Piana e il 45enne Nicola Brunetto di Montecorvino Rovella, che ai killer ha dato sciarpa e guanti e che secondo l’accusa consentì di utilizzare la sua casa come base logistica per la preparazione dell’attentato.

Inoltre nei prossimi giorni il fascicolo sarà assegnato a un giudice per la fissazione dell’udienza preliminare e i difensori (Paolo Toscano, Danilo Laurino, Michele Tedesco e Mario Pastorino) potranno depositare eventuali richieste di rito abbreviato, nel tentativo di ottenere uno sconto di pena. Gli imputati sono tutti accusati di concorso in omicidio con l’aggravante camorristica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Persico, la Procura Antimafia chiede il rinvio a giudizio per gli accusati

SalernoToday è in caricamento