menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga ed estorsione a Capaccio e nel Cilento: 17 persone nei guai

Il blitz dei carabinieri è scattato alle prime luci dell'alba. Smantellata una vera e propria centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti

Alle prime luci dell’alba è scattata una nuova, vasta operazione dei carabinieri della compagnia di Agropoli, nel comune di Capaccio Paestum e in altri del Cilento, che hanno eseguito diciassette misure cautelari disposte dal gip del Tribunale di Salerno nei confronti di altrettante persone (1 in carcere, 12 ai domiciliari e 4 divieti di dimora in provincia di Salerno) accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito ed allo smercio di cocaina ed hashish mirato, in particolare, al controllo delle piazze di Capaccio Paestum, Agropoli, Albanella, Trentinara, Roccadaspide e Castellabate.

Al blitz hanno partecipato anche ill Nucleo Cinofili di Sarno e il 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano Faiano. Grazie agli arresti nel comune di Capaccio Paestum è stata smantellata la centrale dello spaccio nella zona, con la droga che veniva acquistata in provincia di Napoli.

I dettagli

Tutto è cominciato nel 2016, dopo l'arresto di un pusher a Trentinara. L'uomo, nei guai per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, denunciò il proprio "fornitore" operante nella piana di Paestum. Con minacce e violenze lo aveva, infatti, costretto a pagare la droga che in precedenza gli aveva ceduto. Dopo aver analizzato i tabulati telefonici ed in seguito ad osservazioni e pedinamenti, i Carabinieri sono riusciti a ricostruire la rete di spaccio (cocaina, marijuana e hashish) in una vasta area geografica della provincia di Salerno. In particolare, la droga acquistata a Napoli veniva rivenduta ad Agropoli, Albanella, Capaccio, Battipaglia, Campagna, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Ceraso, Ogliastro Cilento, Roccadaspide e Vallo della Lucania. Nel corso delle indagini sono stati arrestati in flagranza 6 indagati e sequestrati 60 grammi di cocaina, 30 di marijuana, 600 di hashish. Stamattina, uno degli indagati perquisiti -  inizialmente destinatario di ordinanza di custodia ai domiciliari - è stato arrestato in flagranza a Capaccio e condotto in carcere perché è stato trovato in possesso di 9 grammi di cocaina e di un bilancino di precisione. Tra gli arrestati figurano i pregiudicati capaccesi M.G. di 27 anni, il 28enne V.T., C.M., 44 anni, M.M. (44), S.S (21), G.R. (32), S.M. (36), L.S. (42), G.S. (26), poi una donna C.D., 27 anni. Alcune persone arrestate erano già sottoposte a misure cautelari, conseguenza di precedenti operazioni antidroga condotte dai Carabinieri nel 2017, a giugno e ad ottobre.

Leggi>>>Spaccio nel Vallo di Diano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento