menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione "Ghost Market": sequestrati beni per oltre 300 mila euro

Due imprenditori sono indagati dalla Procura della Repubblica di Lagonegro per dichiarazione fiscale infedele: il Gip del Tribunale ha disposto un mirato sequestro preventivo “per equivalente”

I finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Sapri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Lagonegro, hanno eseguito un sequestro preventivo anche per la confisca per “equivalente”, nei confronti del rappresentante legale e del socio di una nota impresa locale, operante nel settore della distribuzione di prodotti alimentari.

 

Dall'analisi del magazzino e dai dati di natura extracontabile abilmente nascosti su supporti informatici, trovati dai militari in fase di accesso, è stato possibile quantificare in circa 1 milione di euro la materia imponibile sottratta a tassazione ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap, attraverso la presentazione di una dichiarazione fiscale infedele, nonché l’evasione di oltre 1 milione di euro di Iva. Due imprenditori sono, quindi, indagati dalla Procura della Repubblica di Lagonegro per dichiarazione fiscale infedele: il Gip del Tribunale ha disposto un mirato sequestro preventivo “per equivalente”, fino all’ammontare delle imposte evase dai soci, per oltre 300 mila euro. Sequestrati, dunque, anche 9 immobili, nonchè un’autovettura di grossa cilindrata e 18 mezzi d’epoca di grande valore.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento