menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione "Sarastra": la Dia perquisisce le case di Chirico e Di Somma

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia hanno portato via dei documenti relativi alle assunzioni presso il Piano di Zona S1. Nella stessa inchiesta sono coinvolti l'ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti e sua moglie Monica Paolino

Continua senza sosta l’inchiesta avviata dalla Direzione Investigativa Antimafia di Salerno, denominata "Sarastra”, sulla presunta collisione di rapporti tra gli amministratori del Comune di Scafati (sciolto per infiltrazioni mafiose, ndr) e la criminalità organizzata. In mattinata gli uomini della Dia hanno perquisito l'abitazione dell’ex assessore comunale allo sport e alla polizia municipale Diego Chirico e della moglie e quella dell’ex coordinatrice del Piano di Zona S1 Maddalena Di Somma.

Nel corso dei controlli sono stati portati via alcuni documenti relativi alle assunzioni presso l'Ufficio che gestisce le politiche sociali nell'Agro. L’obiettivo degli investigatori è quello di  valutare se, oltre a quelli istituzionali e personali, esistano rapporti che vadano oltre tra Chirico, la moglie e la Di Somma con la Tempor, l'agenzia interinale che si è occupata delle assunzioni per conto del Comune di Scafati.

Nell’inchiesta “Sarastra” sono indagati anche l’ex sindaco Pasquale Aliberti, dimessosi proprio a seguito della bufera giudiziaria, e la moglie Monica Paolino, consigliere regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento