menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ravera (presidente dell'Ordine)

Ravera (presidente dell'Ordine)

Sanità, l'Ordine dei Medici sull'atto dell'Asl: "Fuori la politica"

L'Ordine: "Molte delle difficoltà che oggi incontra la sanità nella nostra regione e nella nostra provincia, traggono origine in scelte e provvedimenti adottati nel passato, al di fuori di ogni logica di programmazione"

"La politica deve uscire dalla gestione della sanità". Questo l'appello dell'Ordine dei Medici Chirurghu e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno, a margine del consiglio in cui è stato esaminato l'atto aziendale dell'Asl di Salerno.  "L'Ordine dei Medici - si legge da una nota - è stato fortemente critico sulla gestione della sanità delle precedenti giunte regionali e in particolare sulle varie gestioni commissariali che si sono succedute. Molte delle difficoltà che oggi incontra la sanità nella nostra regione e nella nostra provincia, traggono origine in scelte e provvedimenti adottati nel passato, al di fuori di ogni logica di programmazione. Questo peccato di origine non assolve evidentemente chi, come l'attuale gestione, non fa che deplorare i passati comportamenti clientelari, ripetiamo assai censurabili, non accorgendosi purtroppo che nel metodo e nella prassi dimostra di essere stato un esemplare discepolo".

"Non neghiamo - conclude la nota - che sul piano del risanamento economico-finanziario la Campania abbia fatto registrare importanti progressi. Lamentiamo invece che non sono state adeguatamente affrontate le determinanti strutturali del disavanzo, preferendo utilizzare le addizionali Irpef e Irap, i ticket e lo scellerato blocco del turn-over, con la riduzione impressionante del numero degli operatori, piuttosto che la lotta coerente agli sprechi e alle inefficienze, come era previsto dal patto di stabilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento