rotate-mobile
Cronaca Agropoli

Ospedale di Agropoli: l'Asl fa marcia indietro, per ora resta aperto

No alla riconversione del nosocomio in Psaut: i legali dell'Asl per il momento fanno marcia indietro

L'Asl ha fatto marcia indietro: fino a settembre ha deciso di rinunciare alla dismissione della struttura sanitaria che resterà, quindi, operativa lungo tutta la stagione estiva. Il Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di sospensiva sulla riconversione in Psaut dell’ospedale di Agropoli presentata dai legali del comune cilentano: ovviamente non è stato proprio necessario valutare il ricorso.

La vede come una vittoria, il sindaco Franco Alfieri: "Avendo l’Asl dichiarato che non avrebbe provveduto alla chiusura del pronto soccorso di Agropoli – spiega il sindaco Alfieri - sono venuti meno i presupposti del nostro appello ed il Consiglio di Stato ha ritenuto di non decidere. Adesso è importante leggere le motivazioni per una valutazione complessiva, ma è certo che la battaglia portata avanti con decisione ha indotto l’Asl Salerno a bloccare gli atti di chiusura della struttura ospedaliera. Siamo soddisfatti, ma al tempo stesso annunciamo che non abbasseremo la guardia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Agropoli: l'Asl fa marcia indietro, per ora resta aperto

SalernoToday è in caricamento