Cronaca

Riapre l'ospedale di Agropoli: parla il Governatore De Luca, il video

Entusiasti, intanto, il sindaco di Agropoli Adamo Coppola e l’assessore con delega alla Sanità, Rosa Lampasona

Veniamo da mesi di grande emergenza, la Campania è la regione che ha retto meglio in Italia la battaglia contro il coronavirus, oggi dobbiamo fare due cose: essere prudenti e pensare al lavoro. Abbiamo varato un piano socio economico che è unico in Italia, duemila euro a 130mila piccole imprese, mille euro a giovani professionisti, aiuti alle famiglie con disabili, abbiamo aumentato per due mesi le pensioni al minimo a 230mila pensionati, sostegno agli albergatori e ai B&b.

Uno sforzo immane. La prossima stagione dovrà essere questo: controllo sanitario ma anche lavoro, sviluppo, economia perché dobbiamo far vivere i nostri giovani.

Lo ha detto il Governatore Vincenzo De Luca che oggi ha puntato i riflettori sulla riapertura dell'ospedale di Agropoli.

Ecco la videodiretta Facebook del presidente:

“Oggi è una giornata particolare, che giunge dopo tanti anni di attesa. -ha osservato intanto il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola - Abbiamo lavorato silentemente, prendendoci spesso, troppo spesso per la verità in questo lasso di tempo trascorso, schiaffi, che non meritavamo. Dopo che il presidente Vincenzo De Luca ci ha dato il primo là, abbiamo aspettato pazientemente che tutto venisse avviato e poi che si completasse. Terminato il periodo di commissariamento della Sanità campana, abbiamo avuto infine i giusti segnali. Con l’attivazione del pronto soccorso medico h24, Radiologia e Laboratorio analisi h24, la Rianimazione, l’assistenza cardiologica e l’attivazione di due sale operatorie per interventi, per ora, in week surgery, si restituisce dignità ad un territorio cui la sanità era stata strappata. Un percorso virtuoso che inizia oggi e ci consentirà di affrontare il futuro con maggiore fiducia”. E l’assessore con delega alla Sanità, Rosa Lampasona incalza: "E’ stato realizzato quanto previsto per il nostro presidio, una operazione che era stata rallentata a causa dell’emergenza sanitaria. A tal proposito, è stato attrezzato un apposito reparto Covid-19 al secondo piano, che resta attivabile all’occorrenza, qualora ve ne fosse la necessità. Il lavoro non finisce qui – conclude – deve proseguire per far continuare a crescere il presidio per poter essere in condizione di affrontare sempre nuove problematiche di tipo sanitario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre l'ospedale di Agropoli: parla il Governatore De Luca, il video

SalernoToday è in caricamento