menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, accorparti due reparti a Cava: scoppia la polemica contro la Regione

Ortopedia e Chirurgia saranno accorpati e i posti letto ridotti. L'obiettivo è di trasferire altro personale al Covid Hospital "Giovanni Da Procida" di Salerno

Nuovo ridimensionamento in vista per l’ospedale “Santa Maria dell’Olmo” di Cava de’ Tirreni dove i reparti di Ortopedia e Chirurgia saranno accorpati e i posti letto ridotti. Il provvedimento, voluto dalla Regione Campania, sarà in vigore dal prossimo 1 dicembre e si pone l’obiettivo di inviare altro personale sanitario al Covid Hospital “Giovanni Da Procida” di Salerno.  

La polemica politica

Il gruppo civico SiAmo Cavesi e i suoi consiglieri comunali  arcello Murolo, Raffaele Giordano e Vincenzo Passa vanno all’attacco:  “Quando si tratta di fare campagna acquisti si viene sempre all’ospedale di Cava. E sono giustamente preoccupati i sindacati, i quali temono che l’accorpamento sia un altro passo verso la chiusura definitiva del nostro ospedale – denunciano in una lettera – Vengono depotenziati e in alcuni casi addirittura sottratti servizi sanitari fondamentali per la popolazione cavese e quella degli altri Comuni serviti dal nostro ospedale. La mobilitazione dei sindaci della Costiera Amalfitana ha spinto i vertici della sanità campana a fare marcia indietro rispetto al passaggio del presidio di Castiglione di Ravello dalla gestione Ruggi all’Asl. Solo Cava non riesce a far sentire la sua voce con il governatore De Luca. Rinnoviamo – conclude la nota – al presidente del Consiglio comunale, Adolfo Salsano, la richiesta di convocare quanto prima una seduta monotematica del Consiglio”.

Sulla nuova decisione interviene anche il sindacalista della Cisl Fp Salerno Gaetano Biondino: “Mio malgrado penso che la situazione stia veramente degenerando e la chiusura finora scongiurata sta diventando ormai inevitabile. Per natura sono un combattivo, quindi sicuramente neanche davanti a queste evidenze mi fermerò. Ma si deve essere pure realisti e, sinceramente, stavolta temo proprio che la battaglia sia persa in partenza”.

La stoccata di Cirielli 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento