menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Cava, l'opposizione scende in piazza: "No alla chiusura della Rianimazione"

L'iniziativa si è svolta in Piazza Abbro. Presenti i consiglieri Petrone, Salsano, D'Elia (La Fratellanza); Murolo, Giordano, Passa (Siamo Cavesi); Cirielli, Ferrara (FdI); Senatore (Fi)

Come annunciato dagli organizzatori, si è svolta oggi pomeriggio (ma senza il corteo, nel rispetto delle normative anti-Covid) l’iniziativa delle forze di opposizione (La Fratellanza, Siamo Cavesi, Fratelli d’Italia e Forza Italia) a difesa dell’ospedale “Santa Maria dell’Olmo” dopo la decisione dei vertici sanitari e della Regione Campania di sospendere, dopo quello di Ginecologia, anche il reparto di Rianimazione. Una scelta definita “scellerata” da parte del centrodestra e dei movimenti civici che siedono tra i banchi della minoranza, soprattutto per l’emergenza sanitaria da Covid-19 tuttora in corso. 

I partecipanti 

I consiglieri si sono ritrovati insieme a numerosi esponenti del mondo del volontariato e dell’associazionismo in Piazza Abbro per ribadire la loro contrarietà al depotenziamento del nosocomio cavese. Erano presenti: i consiglieri Petrone, Salsano, D'Elia (La Fratellanza); Murolo, Giordano, Passa (Siamo Cavesi); Cirielli, Ferrara (Fratelli d'Italia); Senatore (Forza Italia).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento