menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale di Nocera: espianto di organi ad un 63enne, salvata donna incinta

Torna operativo il reparto di Chirurgia d'Urgenza dell'"Umberto I" dopo l'alto numero di pazienti contagiati da Covid-19 delle ultime settimane

Torna operativo il reparto di Chirurgia d'Urgenza dell'ospedale "Umberto I" di Nocera Inferiore dopo l'alto numero di pazienti contagiati da Covid-19 delle ultime settimane.

L'espianto di organi

Nella giornata di ieri, infatti, la famiglia di un anziano di 63 anni deceduto, originario della provincia di Napoli, ricoverato da diversi giorni nel reparto di Rianimazione, ha dato l’assenso per l’espianto di reni e cornee. I reni, in particolare, sono stati inviati ad un ospedale della Sicilia mentre le cornee alla Banca regionale delle cornee della Campania presso il “Vecchio Pellegrini” di Napoli. Ad operare due equipe mediche, una interna e una giunta dal capoluogo di regione.

L’altro intervento

Sempre al nosocomio nocerino è stata salvata una donna incinta al settimo mese arrivata con un’emorragia interna in atto per una lesione sotto epatica. E’ stato necessario condurla d’urgenza in sala operatoria per l’asportazione della milza e farla partorire in anticipo. Fortunatamente l’operazione è riuscita: ora lei è ricoverata nel reparto di Ginecologia, mentre il piccolo in terapia intensiva neonatale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento