menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tamponi Covid-19 all'ospedale di Nocera": undici sindaci scrivono a De Luca

I promotori dell'iniziativa sono i primi cittadini di Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Cava de' Tirreni, Scafati, Castel San Giorgio, Roccapiemonte, San Marzano sul Sarno, Sarno, San Valentino Torio, Angri e Pagani

Undici sindaci dell’Agro nocerino sarnese, più quello di Cava de’ Tirreni, hanno avviato una lettera al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, al direttore generale dell’Asl Mario Iervolino e alla direzione sanitaria Dea per chiedere di trasformare l’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore in Dea di II livello.

I dettagli

L’obiettivo è quello di consentire al presidio ospedaliero di poter effettuare i tamponi da Covid-19 presso il laboratorio di microbiologia, già dotato della strumentazione necessaria. Il progetto, nel suo complesso, prevede la realizzazione di un vero e proprio policlinico dell’Area Nord della provincia di Salerno che veda la collaborazione diretta tra gli ospedali già attivi sul territorio (Nocera, Pagani, Scafati e Sarno) e che fornisca servizi di qualità capace di soddisfare le esigenze di un vasto territorio che richiama anche utenti dalla provincia di Napoli.

I firmatari

I promotori dell'iniziativa sono i primi cittadini di Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Cava de' Tirreni, Scafati, Castel San Giorgio, Roccapiemonte, San Marzano sul Sarno, Sarno, San Valentino Torio, Angri e Pagani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento