Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

Ieri mattina la visita a sorpresa dei militari che avrebbero acquisto elementi utili all’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Lagonegro

L'ospedale di Polla

Blitz dei carabinieri all’ospedale di Polla per svolgere accertamenti su una donna originaria della Calabria che, tre mesi fa, è stata dimessa, salvo poi risultare positiva al Covid-19. Ieri mattina la visita a sorpresa dei militari che avrebbero acquisto elementi utili all’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Lagonegro.

Il caso

I fatti risalgono allo scorso mese di marzo quando la donna, di ritorno da una regione del Nord Italia,  si è sentita male a bordo di un autobus presso il terminal bus di Sala Consilina. Immediato il trasferimento al nosocomio “Luigi Curto” dove, al termine degli accertamenti sanitari, è stata dimessa. Soltanto che, successivamente, è arrivato l’esito positivo al tampone. Di qui l’apertura di un fascicolo di indagine da parte dei magistrati per verificare se, in quell’occasione, furono rispettati i protocolli anti-Covid 19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento