rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

Emergenza Covid al Ruggi, stop a ricoveri e operazioni ordinarie. Polichetti (Uil): "Subito un bando d'urgenza per assumere nuovi anestesisti"

Sospesi attività e ricoveri ordinari e ridotte ad una seduta settimanale, almeno fino al 31 dicembre, pure le sedute di chirurgia oncologica

Il Covid torna a far danni al Ruggi: sospesi attività e ricoveri ordinari e ridotte ad una seduta settimanale, almeno fino al 31 dicembre, pure le sedute di chirurgia oncologica. Una situazione che, inevitabilmente, arreca innumerevoli disagi ai pazienti. La ragione risiede nella carenza d'organico ospedaliero dovuta al fatto che, anestesisti in particolare, ed altro personale sanitario in generale, sono stati nuovamente dirottati nei reparti Covid del territorio.

Accorato dunque l'appello del coordinatore provinciale Uil per l'area Materno Infantile del Ruggi, Mario Polichetti:

Anche il nostro reparto, tra gli altri, avverte un disagio enorme perchè abbiamo pazienti oncologiche in lista d'attesa e altre pazienti affette da patologie benigne che devono essere operate.

Chiediamo alla direzione strategica di assumere con procedura di urgenza un numero congruo di anestesisti per poter effettuare le operazioni di natura oncologica e non.

Il rischio, secondo Polichetti, è che l'utenza venga dirottata al settore privato a discapito del settore pubblico e che, al contempo, le fasce meno abbienti vedano negato il loro diritto alla Salute.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid al Ruggi, stop a ricoveri e operazioni ordinarie. Polichetti (Uil): "Subito un bando d'urgenza per assumere nuovi anestesisti"

SalernoToday è in caricamento