rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Sarno

Ospedale di Sarno, Canfora propone di suddividere l'Asl Salerno in due

Il sindaco spiega: "Bisogna affrontare la problematica della carenza del personale"

"Penso sia opportuno e necessario valutare la possibilità di suddividere l’Asl Salerno in due Asl denominate Asl Salerno Sud e Asl Salerno Nord". E' la proposta avanzata dal sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, durante la seduta monotematica del Consiglio Comunale sulla questione ospedale "Martiri Villa Malta". Canfora è entrato nel merito della questione. "Credo sia una necessità da prendere in seria considerazione. E' innegabile che il pronto soccorso dell'ospedale di Sarno, soprattutto nei mesi estivi, anche a causa delle assenze per la fruizione del periodo di ferie, ha risentito della mancanza di personale, e lodevole è stata l'azione dei primari che hanno dato la loro disponibilità a prestare servizio, ma non è sufficiente e, soprattutto, non può essere considerata una soluzione definitiva”.

Le proposte del Comune: 

  1. L’abolizione del numero chiuso o programmato per l'accesso ai corsi di Laurea in Medicina e  Chirurgia e professioni sanitarie;
  2. La possibilità dell’utilizzo della Guardia Medica presso il P.S. ospedaliero, esclusivamente per i codici bianchi;
  3. L’integrazione, con i colleghi dell’AIL Pronto Soccorso Ospedaliero, per porre rimedio alle carenze;
  4. Di valutare la possibilità di integrare il personale medico del Pronto Soccorso con i medici dell’Usca in orario diurno;
  5. Di incentivare economicamente tutto il Personale Sanitario adibito a Pronto Soccorso, anche mediante la stipula di Assicurazioni Professionali a tutela della salute, incidenti sul lavoro e rischi professionali;
  6. Di istituire la Casa della Salute che faccia da filtro tra Medicina del Territorio e Sanità Ospedaliera come previsto nel PNRR;
  7. Di valutare la possibilità di suddividere l’Asl Salerno in due Asl denominate Asl Salerno Sud e Asl Salerno Nord;
  8. Di espletare in tempi rapidi, come da delibera del 5 agosto 2021 i concorsi, destinando 4 unità all’Ospedale di Sarno.

Il commento di Canfora:

Ricordo che l’Asl ha fatto ripetuti avvisi di assunzione di specialisti ambulatoriali, e da ultimo, con delibera del 6 settembre, ha indetto un concorso per 52 medici a tempo indeterminato, con l’assicurazione che almeno 3 unità saranno destinate alla Città di Sarno. E’ opportuno e necessario che il Consiglio Comunale esprima un atto di indirizzo rivolto agli organi competenti, Ministero della Salute, Regione Campania, Asl Salerno, affinché vengano posti in essere ulteriori provvedimenti per rafforzare l’Ospedale, con conferma del livello di Pronto Soccorso attivo, ed offrire maggiori servizi e prestazioni elevate ai cittadini di Sarno ed a tutti gli altri utenti, considerata la posizione strategica dello stesso e l’alto numero di utenti che utilizzano la nostra struttura ospedaliera. Desidero ringraziare tutto il personale dell’Ospedale “Martiri di Villa Malta”, anche a nome di tutti i cittadini di Sarno, per l’impegno profuso anche e soprattutto durante la pandemia e per la capacità professionale ed umana dimostrata, per sopperire alle carenze di personale sanitario".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Sarno, Canfora propone di suddividere l'Asl Salerno in due

SalernoToday è in caricamento