rotate-mobile
Cronaca

Ospedale Ruggi, emergenza ostetriche: la denuncia della Fials

Il sindacato ritiene "necessario un nuovo reclutamento". All'appello mancano almeno 10 ostetriche

La gestione delle attività sanitarie e di assistenza nel settore Materno-Infantile dell'ospedale Ruggi di Salerno è attualmente messa a dura prova dalla carenza di personale ostetrico. Attualmente, si rileva una mancanza di almeno 10 ostetriche, fondamentali per coprire le assenze dovute a varie ragioni e garantire un'assistenza continua e di qualità. A denunciarlo la Fials Salerno, che evidenzia come la carenza di personale abbia portato ad un uso improprio delle ore di straordinario, impiegate come soluzione ordinaria per gestire il servizio. Di qui la richiesta: "È urgente il reclutamento di nuovo personale ostetrico per assicurare i livelli essenziali di assistenza e garantire il regolare funzionamento della struttura".

La nota

"La mancanza di ostetriche è un problema che non possiamo più ignorare. È fondamentale che vengano prese misure immediate per reclutare nuovo personale", afferma Tony Chiola, rappresentante sindacale della Fials Salerno. "L'uso eccessivo delle ore di straordinario non può essere una soluzione a lungo termine. Abbiamo bisogno di stabilità e continuità per garantire un'assistenza di qualità". La carenza di ostetriche, inoltre, ha generato difficoltà nel garantire un'adeguata assistenza durante le attività urgenti in sala operatoria e nelle interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg), mettendo a rischio la sicurezza e il benessere delle pazienti. "La situazione attuale è insostenibile e mette a rischio la sicurezza delle nostre pazienti", dichiara Patrizia Santoro, referente ostetrica della Fials Salerno. "Senza un numero adeguato di ostetriche, non possiamo garantire l'assistenza necessaria durante le emergenze e le attività chirurgiche". Cristian Luongo, altro rappresentante sindacale della Fials Salerno, sottolinea l'importanza di interventi rapidi e mirati. "È urgente attivare convenzioni con altre aziende sanitarie campane per utilizzare le graduatorie attive e colmare immediatamente questa lacuna. Solo così potremo rispondere adeguatamente alle esigenze di assistenza delle mamme e dei neonati". La Fials Salerno chiede con urgenza il reclutamento di personale ostetrico per garantire un servizio costante e di qualità, migliorando l'efficienza della struttura sanitaria. "Siamo determinati a continuare a monitorare la situazione e a lottare per migliorare le condizioni lavorative e i servizi offerti", conclude Chiola. "La salute delle donne e dei neonati deve essere una priorità per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Ruggi, emergenza ostetriche: la denuncia della Fials

SalernoToday è in caricamento