Esplosione in fabbrica ad Ottaviano: udita nella zona nord della provincia di Salerno

Un uomo di 55 anni è deceduto e altri due sono rimasti feriti. Il più grave è stato trasportato all'ospedale di Nola, l'altro al Cardarelli

L'incendio

Una forte esplosione si è verificata, nel pomeriggio di oggi, in una fabbrica di Ottaviano, in provincia di Napoli. Ad andare in fiamme un capannone della Adler Plastica, un gruppo internazionale con sede nel cumune vesuviano in via Mozzoni, che progetta, sviluppa e industrializza componenti e sistemi per l'industria del trasporto. 

Il dramma

Secondo le prime indiscrezioni un uomo di 55 anni è deceduto e altri due sono rimasti feriti. Il più grave è stato trasportato all'ospedale di Nola, l'altro al Cardarelli. Sul posto 25 autobotti per spegnere l'incendio, oltre alle ambulanze del 118 per prestare soccorso ai feriti. Luca Capasso, sindaco di Ottaviano, è giunto sul posto poco dopo il boato. In corso le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza della struttura, dopo il crollo di parte della copertura, ad opera dei vigili del fuoco. 

La paura

Il boato provocato dall’esplosione è stato avvertito anche in molti comuni della zona nord della provincia di Salerno e nella città di Cava de’ Tirreni. A segnalarlo sui social network diversi cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento