Ordigno bellico a Padula, arrivano gli artificieri per l'operazione di brillamento

Si tratta di una granata ad alto esplosivo anticarro, calibro 50mm di nazionalità tedesca ancora attiva e quindi pericolosa

Tanta curiosità, questa mattina, in località “Santa Maria” a Padula, dov’è stato ritrovato un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale. E, precisamente, una granata ad alto esplosivo anticarro, calibro 50mm di nazionalità tedesca ancora attiva e quindi pericolosa. 

L'operazione

L’area in questione è stata messa in sicurezza. Sul posto sono giunti gli artificieri dell’Esercito Italiano della Compagnia Genio di Castrovillari dipendente dal 21esimo Reggimento Genio Guastatori di Caserta che, dopo aver effettuato i primi rilievi, hanno fatto brillare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento