menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, gravi incidenti prima della partita con il Cosenza

Accade tutto nei pressi del Marcello Torre, poco prima dell'inizio del match. Tre mini-bus di tifosi calabresi incappano in un agguato. Due i feriti

Lunghi momenti di forte tensione hanno squarciato la quiete di Pagani poco prima del fischio di inizio del match Paganese-Cosenza, conclusosi con il risultato finale di 0-0. Se la cronaca dell'incontro è stata avara di emozioni, assai agitati sono stati i momenti del pre-partita, all'esterno dello stadio cittadino. Poco distante dal Marcello Torre e dal centro, tre pulmini, non scortati, che trasportavano una cinquantina di tifosi del Cosenza, hanno incrociato, all'altezza di un circolo ricreativo, un gruppetto di supporters della Paganese. Il terzo veicolo transitante, secondo una prima ricostruzione che è al vaglio delle Forze dell'Ordine, è stato oggetto di un'imboscata, nella quale sono stati lanciati contro di esso pietre, sedie e tavolini. Il mini-bus ha subito lo sfondamento del lunotto e dei vetri posteriori e due passeggeri sono rimasti feriti. Secondo alcune prime sommarie dichiarazioni, dal gruppetto di scalmanati sarebbero partiti, infine, un fumogeno ed una bomba-carta all'indirizzo del mezzo danneggiato. I Carabinieri della locale stazione sono al lavoro per identificare gli autori dell'agguato ed hanno subito provveduto ad acquisire i filmati di alcuni pubblici esercizi contigui al punto in cui sono avvenuti gli incresciosi fatti. Tutto è filato liscio, invece, sulle scalee del Marcello Torre durante la partita, con le opposte fazioni che si sono limitate ad un reciproco scambio di cori di sfottò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento