menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, aggressione a Calce: consigliere comunale scrive al Prefetto

Dopo l‘aggressione subita dal direttore tecnico della società pubblica “Pagani Ambiente”, Vincenzo Calce, colpito con il calcio di una pistola, i consigliere della Lega, Pietro Sessa, ha chiesto l'intervento di Palazzo di Governo

Il caso Pagani è ora all'attenzione del Prefetto della provincia di Salerno, Francesco Russo. Dopo l‘aggressione subita dal direttore tecnico della società pubblica “Pagani Ambiente”, Vincenzo Calce, colpito con il calcio di una pistola, i consigliere della Lega,  Pietro Sessa, ha chiesto l'intervento di Palazzo di Governo.

I dettagli

Sessa ha inviato una lettera al Prefetto Russo e lo ha esortato a convocare una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica. “In data 29 aprile 2020, in via Sant’Erasmo, un uomo è rimasto ferito, da colpi di arma da fuoco, consumando così l’ennesima atto di violenza cittadina; in data 15 maggio 2020 in via Trieste in prossimità del centro cittadino si consumava un atto di violenza nei confronti del direttore tecnico della società pubblica “Pagani Ambiente”, Vincenzo Calce, che veniva brutalmente colpito con il calcio della pistola. E' evidente che la città di Pagani è diventata teatro di ripetuti fenomeni di intollerabile violenza, evidenziando un’emergenza, che deve essere fronteggiata al più presto attraverso il coinvolgimento di tutte le Autorità. Chiedo al Prefetto di Salerno, ove lo ritenesse opportuno, di voler convocare il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Pubblica Sicurezza per raccogliere tutte le informazioni necessarie al fine di adottare ogni utile determinazione idonea a porre fine al dilagante fenomeno di illegalità, ed allo scopo di predisporre adeguate misure per garantire la sicurezza dei cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento